martedì 12 febbraio 2008

Caos calmo


























Non è un grande film. Adoro Moretti, mi piacciono le sue manie, i suoi sguardi insopportabili, le aperture improvvise quanto preparate dei suoi sorrisi, mi piace come regista, ma anche come attore perchè lo trovo stranamente familiare, però...però pur salvandolo...non sono riuscito a trovar bello questo film. Lo trovo così italiano, così melensamente inconcludente. L'ho visto sabato pomeriggio e all'uscita del film ho detto che mi era piaciuto poi...poi niente...è un film "appiccicato", pieno di scene inutili, magari girate e recitate anche bene, ma inutili secondo me.

Peccato. Avevo voglia di un bel film

10 commenti:

Anonimo ha detto...

secondo me un pò gli somigli, per questo ti è familiare!

merinica ha detto...

Anche io sabato sera ero al cinema a vedere "Caos Calmo" e l'ho trovato bello, lieve, italiano e morettiano. Geniale poi la scena di sesso che, apparentemente inutile, sorprende, colpisce e turba per l'alterazione dello stereotipo Moretti-cinquantenne-asessuato: vi dirò...proprio una bella scoperta! (in barba ai commenti di don Nicolò Anselmi, responsabile del Servizio nazionale per la pastorale giovanile della Cei, che definisce ''volgari e distruttive'' le scene erotiche del film di Antonello Grimaldi e chiede agli attori di fare 'obiezione di coscienza', rifiutandosi di interpretare sequenze di questo tipo" da Yahoo notizie).

Anonimo ha detto...

mi colpisce la perplessità di don Anselmi sull'immagine diseducativa della Ferrari:"da un volto sensibile e delicato come la Ferrari mi sarei aspettato un momento d'amore aperto alla vita, magari ad un figlio". intanto la Ferrari non è un volto che ispiri propriamente voglia di vivere (e tra l'altro, la passione non è apertura alla vita?); poi, bisogna ricordare a don Anselmi che è la versatilità la caratteristica di un attore. chiedere di fare obiezione di coscienza mi sembra davvero SCANDALOSO.

merinica ha detto...

...detto tra noi, è tutta invidia!

Anonimo ha detto...

già!

Anonimo ha detto...

A me il film è piaciuto.
Poi c'è Gassman bello come il sole!
Altro ke far l'amore con Fabrizio a giorni alternati!:)
Con Gassman io "scoperei", "farei sesso" e "l'amore" in continuazione!
Tu non vuoi esser giudicato, però giudichi i grandi, Mr Presunzione!
Paola Turci
PS:Vuoi veder 1bel film?? La ragazza del lago!

vinci ha detto...

NOn sto giudicando...ho solo detto che per me non è un bel film...non esprimo un valore morale...dire che non è un bel film non è un giudizio morale...almeno credo...altrimenti faccio ammenda :)

Anonimo ha detto...

La relatività dei "giudizi" in merito al film dipende anche, e soprattutto in questo caso, dalle aspettative di chi lo vede.

vinci ha detto...

Certo

Anonimo ha detto...

mi intrometto..la ragazza del lago è un altro di quei film italiani inconcludenti e inutili...ci salverei solo servillo e la fotografia...ma tutto il resto non serve.