martedì 22 aprile 2008

Oggi siete voi che dovete trascinare me

Amore, ch'a null amato amar perdona,
mi prese del costui piacere sì forte,
che, come vedi, ancor non m'abbandona...

Vorrei dire vaffanculo al futuro.
Il futuro è nascosto in questa giornata di pioggia.
Ecco perchè forse non ne capisco la trama.
Mi butto sul letto ancora sfatto, lascio andare i-tunes.
Non ho entusiasmi oggi, sono entusiasmi lenti.
So cosa ho scritto fino ad ora, ma oggi non riesco a pensarci.
Ok, dunque, ditemi di non lamentarmi, ditemi di farla finita con questa roba.
- Sembri Fabrizio, Vincenzo. Ti comporti come farebbe lui. Ti piangi addosso. -
- Va bene, farò come mi dici tu.
Dopo, però, nessuno stia più vicino a quello che scrivo, e neanche io.

17 commenti:

Alessandra ha detto...

Quante gocce di rugiada intorno a me,
cerco il sole ma non c'è…
Dorme ancora la campagna, forse no,
è sveglia, mi guarda, non so.
Già l'odore della terra odor di grano,
sale adagio verso me.
e la vita nel mio petto batte piano,
respira la nebbia, penso a te.
Quanto verde tutto intorno a ancor piú in là,
sembra quasi un mare l'erba,
e leggero il mio pensiero vola e va
ho quasi paura che si perda…
Un cavallo tende il collo verso il prato
resta fermo come me:
faccio un passo, lui mi vede, è già
fuggito…
Respiro la nebbia, penso a te.
No, cosa sono adesso non lo so
sono un uomo, un uomo in cerca di se stesso
no, cosa sono adesso non lo so
sono solo, solo il suono del mio passo…
Ma intanto il sole tra la nebbia filtra già:
il giorno come sempre sarà.


http://www.youtube.com/watch?v=P5WwrgC1qZk&feature=related

rincuorarti a poco prezzo ... ecco cosa faccio! ... ma, davvero! per una giornata di pioggia ne arriva sempre una di sole ... (va beh! lo aspetto da settimane!) prima o poi!

la vecchietta... ;)

Dyo ha detto...

Asp, sarà che oramai ho il neurone asfittico, ma Fabrizio sarebbe l'alter ego di Vincenzo?
Poi, scusa, dove sei, se qui in Puglia c'è un sole che quasi spacca le pietre?
:)

Dyo ha detto...

Ale, consolati, chè siam vecchiette in due. :)

amelie ha detto...

forse a roma che c'è un tempo che più grigio non si può???

Alessandra ha detto...

boh! forse è un "modo di dire" ??? che cacchio ne so! ... propongo di sollevare il morale di Vinci ... Fabrizio e chi cappero è il nostro ospite qui ... a suon di musica!

...qui sulle Prealpi c'è un timido sole che riscalda l'animo ed è per questo che son qua!

la vecchiaccia di cui sopra! ;-P

Anonimo ha detto...

in ub foglio arrotolato


A te che sei l’unica al mondo
L’unica ragione
Per arrivare fino in fondo
Ad ogni mio respiro
Quando ti guardo
Dopo un giorno pieno di parole
Senza che tu mi dica niente
Tutto si fa chiaro
A te che mi hai trovato
All’angolo coi pugni chiusi
Con le mie spalle contro il muro
Pronto a difendermi
Con gli occhi bassi
Stavo in fila
Con i disillusi
Tu mi hai raccolto
Come un gatto
E mi hai portato con te
A te io canto una canzone
Perchè non ho altro
Niente di meglio da offrirti
Di tutto quello che ho
Prendi il mio tempo
E la magìa
Che con un solo salto
Ci fa volare dentro l’aria
Come bollicine
A te che sei
Semplicemente sei
Sostanza dei giorni miei
Sostanza dei giorni miei
A te che sei il mio grande amore
Ed il mio amore grande
A te che hai preso la mia vita
E ne hai fatto molto di più
A te che hai dato senso al tempo
Senza misurarlo
A te che sei il mio amore grande
Ed il mio grande amore
A te che io
Ti ho visto piangere nella mia mano
Fragile che potevo ucciderti stringendoti un pò
E poi ti ho visto
Con la forza di un aeroplano
Prendere in mano la tua vita
E trascinarla in salvo
A te che mi hai insegnato i sogni
E l’arte dell’avventura
A te che credi nel coraggio
E anche nella paura
A te che sei la miglior cosa
Che mi sia successa
A te che cambi tutti i giorni
E resti sempre la stessa
A te che sei
Semplicemente sei
Sostanza dei giorni miei
Sostanza dei sogni miei
A te che sei
Essenzialmente sei
Sostanza dei sogni miei
Sostanza dei giorni miei
A te che non ti piaci mai
E sei una meraviglia
Le forze della natura si concentrano in te
Che sei una roccia sei una pianta sei un uragano
Sei l’orizzonte che mi accoglie quando mi allontano
A te che sei l’unica amica
Che io posso avere
L’unico amore che vorrei


e una mrgherita!

zefirina ha detto...

se vuoi ti trascino in un tango inesorabile ma dovrai portarmi tu che io non so ballarlo

Alessandra ha detto...

meraviglia!!!! ;)

vinci ha detto...

Vada per il tango...Tango per tre...
...sì son pugliese ma stamattina a Bari pioveva

Anonimo ha detto...

quando si ha qualcosa dentro si dà la colpa al tempo...forse c'è altro, perchè questo timido sole non sta cambiando nulla. E poi odio il vento...

Silvia ha detto...

Dire vaffanculo al futuro?? Potrebbe essere un inizio, ma... ahhh... se fosse sufficiente! Il futuro, nascosto abilmente in questo giorno piovoso, col suo ghigno ci ricorda ogni istante la ragione di questo scontento. Dire vaffanculo al futuro?? Ohhh, tanto continuerebbe a beffarsi di noi comunque, la nostra ira non lo sfiora nemmeno... Ci viene detto di non lamentarci, ci viene ricordato di continuo... ma sono parole al vento, inutili, perchè nulla potrà cambiare. No, sforziamoci di non piangerci addosso... ma poi... il futuro sarà più magnanimo con noi??

***

Riallacciandomi al discorso di ieri sera, io non parlavo di caccia alle streghe o a stregoni! Dico soltanto che chi sbaglia dovrebbe essere corretto, tutto qui! Di certo, io non sono nessuno per gridare alla caccia alle streghe, oh no! Ma desidererei solo una società migliore... ;-))))

merinica ha detto...

dai, narcisovinci!
il tuo appello ha funzionato, la provocazione è riuscita e tutte siamo intorno a te a coccolarti...
è proprio il caso di dirlo...galeotto fu il post e chi lo scrisse!
kiss ;-))

p.s.qui oggi ha grandinato e ho saputo che devo fare una risonanza magnetica...pensa l'umore! ma la rete mi solleva e diverte, come ora. ciau!

vinci ha detto...

amicheeeeeeeeeeeee :)

Anonimo ha detto...

potremmo anche condurti sull'isola di arturo, su un letto di mani.

vinci ha detto...

temevo l'isola dei famosi

zefirina ha detto...

la sindrome da
io ti salverò prima o poi ci colpisce tutte

luce ha detto...

Sono arrivata con un po'di ritardo ma vorrei poterti promettere un raggio di luce per scacciare via questa malinconia