giovedì 15 maggio 2008

Io ti amo

Nella letteratura italiana fino a alle prima metà del XIX secolo pur parlando d'amore attraverso la poesia non si scrive mai la frase - Io ti amo. -
Perchè?
Perchè non esiste la scoperta dell'altro. L'altro non c'è. C'è una forma assoluta di egotismo.
Dire io ti amo vuol dire affiancare all'io anche un tu.
Questo avviene secondo Nietzche solo conla dis-conoscenza dell'Io. Mentre se vi ricordate l'amore cortese era innamoramento per fama, lo dice anche Boccaccio, l'amore per i romantici e post romantici è passione, spesso è volontà di possesso, si pensi a Verlain a Swann di Proust a NOvalis. In Ptrarca l'amore è autodisciplina. Ci si innamora con esercizio quotidiano. Per Goethe invece l'amore è immediatezza nella scoperta dell'altro, un altro che non è più solo simbolo, non più sovrapponibile, è solo l'altro. IO amo te e non nessun'altra persona, questo dice Werther a Carlotta.

18 commenti:

istharb ha detto...

credo che l`amore non è l`amore si non è compartuto

un bacio

zefirina ha detto...

io amo te
quanto mi manca
dirlo
e
sentirmelo dire

il noi mi manca

lo sai che non ci avevo fatto caso che non si scriveva mai la frase io ti amo, grazie per avermici fatto pensare

streghetta ha detto...

Missà che il mio ragazzo, non ne potrà più di sentirselo dire e così ne approfitto per gridareil mio amore in tutte (quasi) le lingue del mondo.

Te amo
I love you
Je t'aime
Ich liebe dich
Miluji te

Grazie per aver postato sul mio Blog Saluti Cinzia alias streghetta

VENUS (from Italy) ha detto...

Non avevo mai riflettuto sul fatto che non dicevano mai ti amo ma non a torto secondo me, amare è donarsi senza chiedere nulla in cambio ed è difficilissimo. BBB

Alessandra ha detto...

mi piace Petrarca...
"ci si innamora con esercizio quotidiano"

sì, mi piace.

buona serata, Vinci!
;) l'ale

Nella ha detto...

Bene prof ottima spiegazione!!!!
Grazie!!!
Due semplici parole che racchiudono un sentimento grande quanto il mondo...

Anonimo ha detto...

anch'io

Nella ha detto...

Ti auguro una buona serata!!!

vinci ha detto...

:) un sorriso a tutti

Nella ha detto...

buon dì vinci

nonsoloattimi ha detto...

Ciao... che bello il tuo blog... complimenti davvero...
Secondo me, l'amore è il più grande atto di generosità che si rivolge ad un'altra persona, amare senza chiedere nulla in cambio, donarsi per il solo piacere di farlo, senza egoismo ne costrizioni... è difficile amare e un "ti amo" non dovrebbe essere detto troppo facilmente come, purtroppo, si usa fare...
un saluto
Claudia

vinci ha detto...

Nietzsche diceva che ti amo va detto solo una volta nella vita, una volta sola

Alessandra ha detto...

no!
;)

Teddymorsicchio ha detto...

eh sì bella frase quella! il problema sai quale è? che spesso oggi al contrario viene troppo spesso usata senza riempirla del grande significato che ha...Patty

zefirina ha detto...

non sono d'accordo o forse intendeva dire che bisognerebbe dirlo una sola volta ad ognuno degli uomini che si ama????

zefirina ha detto...

mi sono resa conto che potrei passare per una divoratrice di uomini, volevo dire che se per gli "accidenti" della vita ti è venuto a mancare un amore e poi sei stata così fortunata da poterne trovare un altro, che fai a quest'ultimo non gli dici: ti amo perchè l'avevi detto al precedente???

pansy ha detto...

La uso poco come frase..ma non perchè non lo penso o non lo sento..è molto profonda e secondo me bisogna dirla soltanto ogni tanto, quando davvero te lo senti..

amelie ha detto...

ciao vinciiiiiiiiiiiiii...bella lezione.si si.