venerdì 11 aprile 2008

Mica per niente si chiama passione




























Sono un pitosforo oggi e ho bisogno d'acqua.
- Che ci fa sottoterra? Quando si deciderà a fiorire? -
Ho il mento appoggiato nel palmo della mano sinistra.
Ho gli occhiali, una felpa blu con il cappuccio, la barba di due giorni,
jeans e scarpe da ginnastica...mi vedi?
Son un pitosforo oggi
e anche oggi, come ogni giorno, ho messo da parte un po' di cose per non fare niente.
Alle mie spalle
il riflesso di una sigaretta accesa,
dietro di me qualcosa di feroce.

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Bellissima, vuoi capire che sei sprecato per fare l'impiegato?
Devi scrivere sempre tu

Anonimo ha detto...

è dolce

ila ha detto...

vinci,...un sorriso per te, un pensiero profumato come un pitosforo appena schiuso o il mio limone.

Anonimo ha detto...

dolce e feroce? un po' come "senza peredere la tenerezza". e già, questa è passione. perché a volte ci si dimentica di questo?

vinci ha detto...

Perchè a volte si ha paura di tutto questo

vinci ha detto...

Ilaaaaaaaaa