mercoledì 26 marzo 2008

Dopo aver fatto l'amore...dialogo
























- A cosa pensi? -
Quando la persona con cui sto non mi dice a cosa sta pensando entro in confusione, mi sento impotente, mi sento solo.
- Penso alla prima persona che ho amato. -
Non dissi niente a quella risposta, continuai a guardare dall'altra parte.
Andava bene così.


"Gli amici ti deludono, la gente normale no. Sì, gli amici non possono comportarsi così. Perché io mica divento amico del primo che incontro. Io decido di volere bene, scelgo. E quando scelgo, è per sempre."

5 commenti:

onigiri girl ha detto...

credo che ti chiede a cosa stai pensando sia la prime persona a sentirsi sola. io mi sento sola. chiedo. e non ho risposta. è la prigione della nostra eterna solitudine.

vinci ha detto...

L'esattore dei debiti.
Ci si sente un po' così

Simo ha detto...

A cosa pensi?
Non è una domanda che mi piace ricevere, anche se ammetto di averla posta, talvolta.
E' che i pensieri non hanno una forma precisa, si mescolano, cambiano in continuazione e non è facile definirli.
Nel momento in cui qualcuno ti chiede "A cosa pensi?" devi fermarti e pensare a cosa stavi pensando. Non è facile. Mentre prima pensavi e basta; senza pensarci.

Sono stata un po' troppo contorta?!
Boh. Io mi sono capita.

Anonimo ha detto...

Mah...dopo aver fatto l'amore la cosa più bella è magari rimanere sola il prima possibile.
Poi, chiedere "a cosa pensi?" in certe serate è anche po' colmare il vuoto, la noia di certi momenti...
Che entusiasmo, stasera!

Anonimo ha detto...

alessandro sei veramente mitico
w la puglia stef
www.comunicazionepolitica.splinder.com