martedì 24 giugno 2008

Dimmi come si fa





















Ritorno in pieno giorno.
Vedo la mia donna fare l'amore con un uomo che non conosco.
E' la sifilide della libertà questo,
è un pensiero che rende vero l'amore,
che rende libero chi lo pensa.
Fammi sdraiare sul tuo tappeto, quello che hai a portata di mano,
perchè il bambino che sta dentro di me sta morendo, morendo.
Amami con tutta la paura che hai.
Farebbe anche lei come me,
se io fossi lei?

4 commenti:

paola ha detto...

il bambino sista nascondendo, e tu, ridagli la piuma dorata da mettere in equilibrio fra naso e labbra, fra il sogno e la ragione, fra il giglio e la rosa.

un sorriso grande

paolo ha detto...

in due...

Lo spirito afflitto trova pace
solo in unione a uno spirito a lui simile.
I due convergono nell'affetto,
come uno straniero si rallegra
a vedere un altro straniero
in una terra lontana.
I cuori che si uniscono
per mezzo del dolore
non saranno separati
dalla gloria della gioia.
L'amore lavato dalle lacrime
rimane eternamente puro e bello.

paola ha detto...

"Forse anche un lenzuolo steso in un giorno ventoso
Può aiutarti a ritrovare la via perduta"... ricordi?

paola ha detto...

fa' che mi senta
vicina a te
fa' che per un momento
tra le fronti e i corpi
si cancelli la moltitudine di volti
perché la mia risposta
non ne sia specchio
perché la passione
non si raffreddi
perché l'amore non perda il nome.
un momento
infinito prolungamento
di piacere.