domenica 29 giugno 2008

Dialogo veloce






















Posso tenerti con me?
È questo continuo bisogno di essere amati che ci fa diventare così fragili e violenti.

Fabrizio: Chiedimi chi vuoi che io sia e io lo sarò per te.
Lei: Tu sei pazzo!
Fabrizio: Posso esserlo, se vuoi.

4 commenti:

paola ha detto...

"che tu sia per me il coltello"...e la vita.

paola ha detto...

buongiorno vinci! un'altra notte insonne, in compenso ho catturato un'alba incantevole, il blu che si fa viola, lasciando intravedere una striscia, sottile ma esistente, di arancione... una promessa di caldo!
un sorriso luminoso!

paolo ha detto...

dialogo veloce ma, come ogni cosa che scrivi, evocatore di voci, immagini, riflessioni che si espandono, fino a diventare un panorama sferico che costringe il pensiero di chi legge ad entrare sempre più nel profondo di sé, a rileggere la propria storia, ad ascoltare l'eco della propria solitudine, a riguardare i sorrisi come maschere (ma anche no!) di leggerezza... o come desiderio insaziabile di leggerezza e di protezione? fragilità e violenza sono davvero le due facce della stessa medaglia.

zefirina ha detto...

Amor, ch'a nullo amato amar perdona,
mi prese del costui piacer sì forte,