martedì 29 aprile 2008

Dicendo qua e là




















Mangio cioccolata al latte.
Sono allergico alla cioccolata al latte, ma non ne ho altra oggi e così mi arrangio.
Mi sento molto stanco e avrei voglia di coccole, ma son solo a casa, sono usciti anche i miei genitori, quindi...cioccolata.
Per fortuna non c'è giorno al riparo da emozioni,
per fortuna arriva sempre domani.
C'è il telefono, è vero, ma...come si fa...non basta mai.
Pensavo al momento dell'orgasmo.
Un senso di movimento continuo mentre ti fai portare ovunque, anche da un'altra parte.

5 commenti:

Silvia ha detto...

Ahhh, faccio la spola, stasera!! E non mi dispiace... anzi! E' divertente, sai??! ;-)

Ahhh, la cioccolata al latte, che buona!! (sei allergico, ma come??).

"...Un senso di movimento continuo mentre ti fai portare ovunque, anche da un'altra parte..." un senso di cui ci riapproprieremo tutti, prima o poi.
;-)

vinci ha detto...

Un senso di vertigine

Parole saggie ha detto...

Ma che sfortuna essere allergico alla cioccolata al latte... Io non potrei vivere con questa croce! Mi piace tantissimo, ed ultimamente, ne mangio troppo... Sarà la primavera?
Ho visto il tuo commento. Ho il blog d´italiano e l´altro è un blog culturale che devo fare come lavoro dell´università. Questo è in spagnolo, non so se capisci qualcosa della mia lingua.

Baci

vinci ha detto...

qualcosina, parlo il francese, ma lo spagnolo lo intuisco

stellavale ha detto...

Come ti capisco!