sabato 5 gennaio 2008

Fabrizio pensa






















...Bari vista dal mare di notte sembra vuota.
Sono luci che si spengono. Fabrizio De Andrè pensa.
Si spegne la luce di una casa, poi un'altra, si spegne l'intero quartiere dove lui vive, quartiere madonella. Si spegne l'intera città, poi la provincia, la regione, si spegne poco a poco tutta l'Italia e Fabrizio pensa.
L'Italia vista dal mare di notte è una linea illuminata, che diventerebbe grigia. Per effetto domino se si spegnessero tutte lel uci del pianeta l'immagine sarebbe di un enorme buco, un pozzo scuro, profondo anche se poi non ci sarebbe alcuna profondità, Fabrizio pensa. Pensa e basta. Nel suo sogno è ancora giorno. Ci pensa bene però...

3 commenti:

Simo ha detto...

E... il titolo della canzone si può sapere?


Meno emozionale... Perchè?!

vinci ha detto...

In realtà pensavo di più ad una vecchissima canzone di Guccini...noi non ci saremo...

Simo ha detto...

Ma il testo mica sarà in francese??!

Mi farebbe piacere leggerlo, comunque.

Quello che ho scritto io, è il primo esperimento di scrittura teatrale che ho fatto.
E credo rimarrà anche l'unico.
Io ci sono affezionata... ma non è niente di che...